Chi ha inventato il Copia e Incolla?

La storia del Copia e Incolla

In questo articolo vediamo l’interessante storia che ha portato alla creazione e chi ha inventato il copia e incolla.

Cos’è il Copia e Incolla?

Il copia è incolla è probabilmente l’invenzione più comoda per i molti studenti ed autori di articoli in tutto il mondo.

Con l’opzione copia e incolla possiamo selezionare un testo con il tasto destro del mouse (copia) e scegliere di inserirlo in un altra parte (incolla), senza dover riscrivere parola per parola.

Chi ha inventato il copia e incolla

Per capire come è nata quest’idea dobbiamo tornare all’anno 1973, a quel tempo l’informatico Lawrence Tesler aveva il compito di creare un sistema di impaginazione per ottimizzare i processi editoriali su XEROX ALTO (Un computer monoutente).

Lawrence aveva capito che il lavoro sarebbe stato molto complesso, e decise di formare un team per il progetto, tra i quali c’era Tim Mott.

Tim si rese conto che gli strumenti di editoria erano specifici e solo gli editori stessi erano in grado di utilizzarli, per questo  si fece spiegare nei dettagli i procedimenti  dagli editori.

Tim Mott simulava i passaggi con tastiera e mause su un monitor spento, perchè mancavano software dedicati, chiamò questa tecnica “Guided Fantasy“.

Gli editori volevano la possibilità di selezionare lo spazio del testo tramite mouse, i due informatici lavorarono per diversi mesi alla soluzione: un nuovo editor di testo con un interfaccia grafica chiamata “Gypsy“.

Il nuovo editor di testo aveva una funzione “drag-trough” che permetteva di selezionare lo spazio di inserimento con un click e selezionare il testo muovendo il mouse.

La nascita del Copia e Incolla

Dopo la nascita di Gipsy, Lawrence imlementò due operazioni eseguibili con la tastiera il copia e incolla ( cut and paste) come lo conosciamo.

Il testo scelto veniva copiato in un buffer temporaneo, e poi veniva incollato dove il cursore puntava.

Nel 1980 Lawrence Tesler iniziò a lavorare per Apple al progetto LISA, qui scelse le combinazioni da tastiera per le funzioni copia e incolla.

Utilizzo i tasti Z-X-C-V per due motivi, il primo era di vicinanza nella tastiera QWERTY, il secondo per memorizzarli velocemente.

Tesler utilizzò i seguenti metodi per memorizzare i tasti:

  • X, normalmente indica la “croce” per eliminare un testo su un foglio.
  • C, è la prima lettera di “Copy”.
  • V, inteso come puntatore che indica lo spazio da selezionare.
  • Z, serve per ricordare un percorso inverso.

Da oggi sappiamo chi ha inventato il copia e incolla, facendo risparmiare tempo e fatica, copiando testi di centinaia di parole con due soli click.